Secondo un’analisi condotta dall’agenzia Two Circles, nel 2020 il valore delle sponsorizzazioni sportive subirà una riduzione di 17,2 miliardi di dollari pari al -37% rispetto all’anno precedente.

Si passa da 46,1 a 28,9 miliardi di dollari. Questo a causa dei tanto eventi cancellati o rinviati a causa del coronavirus e dunque la mancanza di visibilità fondamentali nelle logiche di scambio.

I top spender del settore automobilistico, energetico e trasporto aereo, duramente colpiti dalla crisi economica, sono quelli che ridurranno maggiormente gli investimenti in sponsorizzazioni.

“Come piattaforma di marketing per raggiungere un pubblico appassionato ed emotivamente impegnato su larga scala, la sponsorizzazione sportiva è il mezzo ideale per i brand. Essa non ha rivali”, ha affermato l’amministratore delegato di Two Circles Gareth Balch.

“Anche se tutti gli sport stanno pagando un caro prezzo, restiamo certi che l’economia dello sport prospererà nel lungo periodo e quando l’imminente recessione si esaurirà, tutti i settori faranno affidamento sulle migliori piattaforme di marketing disponibili per far crescere le loro attività, comprese le sponsorizzazioni sportive”.

Qui la ricerca completa

17.07.2020
source: sportbusinessmag.sport-press,  link