L’Europa, l’Italia, il Calcio e l’economia si sono fermati per l’emergenza Covid-19, ma bisogna riprendere al più presto possibile perché, diciamolo chiaramente, i soldi in ballo sono veramente tanti.

Il mondo del calcio, per la prima volta dopo tanto tempo si è visto pregiudicato da un evento esterno al calcio stesso. Se qualcuno avesse detto, qualche mese fa, che il mondo si sarebbe fermato per colpa di un virus probabilmente la reazione sarebbe stata una bella risata, e invece ecco che è successo.

Al di là di tutto ciò, però, si sta per iniziare a vedere quella che è la “luce in fondo al tunnel”, il prossimo 18 maggio pare, che finalmente, riprenderanno gli allenamenti in vista della ripresa del campionato a partire dal 9 giugno 2020.

Durante la giornata di oggi, pare, sarà pubblicato un documento dove i club chiederanno ufficialmente di ripartire, come al massimo, il 9 giugno, il tutto per evitare il fallimento di alcuni club di calcio.

Secondo la Lega esiste anche un limite massimo per riprendere il campionato ed evitare di prolungare troppo, i club dalla loro parte hanno chiesto 4 settimane per avviare la preparazione atletica dei calciatori, il lungo stop potrebbe costare tanto ma la data massima di inizio è il 9.

La Ripresa della Serie A

Diritti Tv, ingressi, calciomercato, tutto quello che c’è in ballo è veramente tanto, la Serie A deve riprendere e probabilmente lo rifarà, perché in ballo c’è veramente tanto e un annullamento del campionato di calcio è un lusso che molti club non possono permettersi per evitare il fallimento.

Sicuramente la ripresa sarà a porte chiuse, ma meglio di niente, bisogna decidere chi vincerà e sebbene attualmente la classifica premia Lazio, Juventus e Inter, il ribaltone causa stop e preparazione atletica potrebbe esserci. I pronostici scommesse sul campionato sono veramente tanti, c’è chi dice che è l’opportunità per squadre come il Milan, Atalanta e Napoli per rimettersi in carreggiata e guadagnare la qualificazione alla prossima Champions League, ma ovviamente nulla è certo e solamente nei prossimi mesi si potrà conoscere l’esito di questo “nuovo” campionato.

In attesa della decisione ufficiale da parte di Governo e Lega, bisogna prepararsi per una calda estate all’insegna dello sport, anche se erano previsti gli Europei, questa volta in estate la protagonista, in Italia, sarà la Serie A… forse.

L. M.

 

 

28.04.2020
source: www.mi-lorenteggio.com, link